Graziano Pini

Sociologo della salute, Life coach, Counsellor educativo e di coppia, Facilitatore del metodo Tutta Un’Altra Vita®  (TUAV) e Designer relazionale.

Da decenni si occupa di ricerca interiore, crescita personale, educazione e salutogenesi.

Ha collaborato, da sempre, con Enti Pubblici, Scuole ed Università, Associazioni e Centri culturali e professionali, Aziende sanitarie dell’Emilia Romagna e, negli ultimi anni, anche in altre regioni italiane.

Formatore per diverse Scuole ed Enti di formazione, fra le quali: Università degli Studi di Bologna; Istituto comprensivo di Civitella di Romagna;  Istituto comprensivo di Meldola; Liceo Scientifico; Liceo classico; Polo scolastico Valsugana, Trento; Istituo professionale Ruffilli; CNOSFAP; ECAP; Enaip; Engim; IRECOOP; ISCOM; Techne.

Dopo aver studiato le vecchie culture sapienzali e le nuove scienze moderne (fra le quali fisica e medicina quantistica, epigenetica, neuroscienze sociali, PNL) individualmente e con scienziati e professionisti nazionali e internazionali ha strutturato un proprio metodo di lavoro.

Formatore e trainer su corsi “l’Anno migliore della mia vita”; “l’Amore imperfetto”; “l’Arte di essere e il linguaggio del cuore”; L’Arcipelago delle emozioni: come trasformare ansia e stress in serenità e gioia; Genitori ed insegnanti coach: accompagnare i figli ad esprimere i propri talenti; Laboratorio di comunità resiliente, empatica ed economia solidale; Lavoro che manca, lavoro che stressa come creare il proprio lavoro.

Ha pubblicato “La multidisciplinarietà come premessa e la trasdisciplinarietà come sfida, per una nuova cosmologia della prevenzione e della cura” in Cipolla C., Maturo A. (a cura di) Scienze sociali e salute nel XXI secolo, FrancoAngeli.
Co-curatore del libro dal titolo “Della salute dei giovani”, Franco Angeli; nella stessa pubblicazione autore di due saggi e co-autore di un terzo rispettivamente “Oltre il paradigma bio-psico-sociale?”, “Il benessere nei giovani”, “Osservatorio provinciale della salute dei giovani: una proposta di intervento sociosanitario”.

 

Sedute inviduali di: